javascript:; Semplicemente Perfetto: *** Guest Post Zankyou *** IL PRIMO MATRIMONIO ECOLOGICO IN ITALIA Google+

20 luglio 2011

*** Guest Post Zankyou *** IL PRIMO MATRIMONIO ECOLOGICO IN ITALIA

Buongiorno Amiche, che emozione oggi vi propongo tutti i consigli per un matrimonio ecologico prendendo spunto dal matrimonio di Stephanie e Alessio ... ma ora vi lascio alle parole di Simona di Zankyou :

CELEBRATO IL PRIMO MATRIMONIO ECOLOGICO IN ITALIA
Fai lo stesso per il tuo grande giorno: 10 consigli per organizzare il tuo matrimonio nel pieno rispetto della natura

Lo scorso sabato è stato celebrato il primo matrimonio ecologico in Italia. Stephanie e Alessio hanno organizzato il loro Grande Giorno rispettando tutte le regole dell’impatto ambientale zero: dai trasporti al catering, dallacomunicazione alla lista nozze, dalla raccolta differenziata al viaggio di nozze
L’evento, segnalato nei dettagli da Nozze Furbe, il primo portale di nozze 100% eco, è destinato a far parlare molto di sè, considerata l’attualità del tema eco-friendly, a cui si è fortunatamente sempre più sensibili.
Ma come e cosa hanno fatto Stephanie e Alessio per organizzare un matrimonio perfetto, nel pieno rispetto dell’ecosistema? Vediamo punto per punto le loro iniziative, vi saranno di grande aiuto se anche voi volete lanciarvi nell’impresa:
1. La scelta della location: il matrimonio è stato celebrato presso la villa comunale immersa nel verde, e poi un freschissimo pool party con rinfresco biologico. Bidoni per la raccolta differenziata e posaceneri sono stati collocati in ogni angolo della festa
2. Il banchetto di nozze: scegliete cibi e bevande esclusivamente biologici,e a km 0 per valorizzare le produzioni locali e abbattere le emissioni di Co2 dovute al trasporto delle merci. Ed un numero ragionevole di portate per evitare gli sprechi. E se avanza qualcosa invitate i vostri invitati a portare a casa il cibo o fate in modo di regalarlo a chi ne ha bisogno.
3. Inviti&info sul ricevimento: la coppia ha deciso di evitare di stampare le partecipazioni, che sono state spedite esclusivamente via internet, attraverso un sito internet gratuito per il matrimonio creato su Zankyou, il wed site più usato d’Europa. Dove è stato posssibile inoltre fornire tutte le informazioni sull’evento grazie alla creazione di diverse sezioni. Originale, interattivo ma soprattutto gratuito e zero consumo di carta.



4. La lista nozze: meglio se non depositata in un negozio, ma interamente virtuale. La lista nozze online di Stephanie e Alessio non prevedeva regali materiali nè oggetti, bensì una serie di iniziative volte ad appoggiare progetti ed associazioni che lavorano per la tutela dell’ambiente e della natura, tra cui quella da loro fondata Let's Eco Party. L’associazione si occupa di organizzare eventi a basso impatto ambientale, di promuovere un approccio di vita ecologico e di diffondere la cultura ecologica e la coscienza ambientale. Gli eventi che possono essere organizzati sono i più disparati, sia pubblici, che privati o aziendali . Oltre a ciò, l’associazione si occupa di riciclo creativo, altro aspetto fondamentale per la salvaguardia del nostro pianeta.
5. Le decorazioni di nozze: vietatissimi i fiori recisi, e spazio all’originalità con la creazione di decorazioni fai da te con materiali rigorosamente eco, e materiali alternativi per il lancio del riso. Le idee non mancano di certo!!
6. Gli abiti degli sposi e degli invitati: nel sito web delle loro nozze, Stephanie e Alessio consigliano di riciclare capi vintage o di noleggiare un capo, come hanno fatto rispettivamente lui e lei, e di puntare su materiali naturali (cotone bio, canapa, lino, fibra di mais..); lo stesso dicasi per le scarpe e accessori. Nel caso di Alessio e Stephanie, lo sposo ha scelto un abito prestato da un parente, mentre lei ha noleaggiato un vestito presso il negozio di costumi teatrali Priscilla di Pisa. E per il pool party, la sposa ha indossato un abito della linea Conscious Collection di H&M in cotone biologico.
7. Trasporti: uno degli aspetti fondamentali per la buona riuscita di un matrimonio ecologico è la scelta dei mezzi di trasporto. Per ridurre al minimo le emissioni di carbonio gli sposi hanno optato per un pullman che ha portato tutti quanti insieme nel luogo del ricevimento. Divertimento assicurato!E a chi ha raggiunto la location autonomamente i neosposini hanno consigliato bici, passeggiata, treno e... fantasia per utilizzare il mezzo più ecologico per poter partecipare ad uno dei numerosi concorsi a premi organizzati durante la festa delle nozze.
8. Foto & Video: gli sposi hanno deciso di non stampare le foto, ma di rendere disponibile l’album delle foto nel loro sito web creato con Zankyou. Ognuno potrà scaricare tutte le foto che vorrà! Meglio di così!
9. Viaggio di nozze: La meta del viaggio di nozze ecologico, eco-sostenibile e nel pieno rispetto delle popolazioni locali, sarà l’India del Nord. Gli sposi hanno pensato di organizzare una raccolta di indumenti da portare ai bambini delle zone più povere.

Come si può vedere bastano pochi accorgimenti per organizzare un matrimonio nel pieno rispetto della natura, senza rinunciare a nulla. Basta buona volontà e la riuscita è assicurata, e sicuramente i vostri invitati ve ne saranno grati. Il trucco? Organizzarsi con tempo e definire tutti i dettagli!
Info:
02-87168051 info@zankyou.com
fax: 02-87153599 - Seguici in Facebook e Twitter!





Tantissimi auguri a Stephanie e Alessio per il loro matrimonio e per la loro nuova vita insieme!

Dopo queste foto penso che mi metterò a ricamare rose per creare un bel bouquet come quello di Stephanie ... di che colore potrei farlo? Rosso? Giallo?

3 commenti:

MariCrea ha detto...

Trattasi di sposi davvero alternativi...
alcune cose sono condivisibili quello che mi lascia perplesso è affidare tutto a internet...ma non hhanno parenti anziani con poca dimestichezza con la rete...o addirittura sprovvisti di pc e collegamento?
Non sarebbe meglio un bell'invito in carta reciclata...magari scritto a mano?...con un bell'inchiostro ecologico?...mah è solo una mia idea
Baci
Mari

lory ha detto...

una scelta originale e alternativa.....ma come dice mari i parenti che non hanno dimestichezza con la rete? comunque molte cose sono condivisibilissime.....grazie per avercelo segnalato....lory

Rebecca Riparbelli ha detto...

Salve sono Rebecca e lavoro per Given2.com.
Mi permetto di segnalare agli sposi (e non solo) eco-sostenibili il nostro servizio di lista nozze online totalmente "made in Italy". Given2.com infatti, consente di gestire "soldi e regali" comodamente dal PC di casa esattamente come il servizio offerto da Zankyou, ma ci vede estremamente più competitivi per 5 buoni motivi:
1. Costo: Given2 costa solo 1 euro al giorno e non prevede spese aggiuntive di commissioni e di intermediazioni.
2. Trasparenza: con Given2 sai già quanto andrai a spendere perché quando iniziare a pagare lo decidi tu! Provare la piattaforma infatti non costa nulla, si inizia a pagare dal momento dell'attivazione e non prima.
3. Non solo lista ma anche un market-place a tutti gli effetti: tramite la nuova community far crescere la propria lista regali, con Given2 è veloce e adesso anche conveniente, grazie al motore di ricerca che consente di rintracciare il prodotto desiderato al miglior prezzo del web.
4. Sito web gratis e funzionale: Given2 ti regala il sito personale del tuo matrimonio e ti consente di inserire mappe, foto, indirizzi e tante altre info utili, ma soprattutto di comunicare in tempo reale con i tuoi invitati grazie al servizio di messaggistica.
5. Più opzioni disponibili: si può decidere se farsi inviare i soldi, pagando direttamente il regalo, sul conto corrente, oppure in busta, senza nessun costo aggiuntivo.
Siamo una realtà imprenditoriale giovane (in tutti i sensi) ma nonostante questo a settembre 2012 siamo stati selezionati tra le 10 migliori startup italiane al WIND Business Factor. 
Vi aspettiamo numerosi!

Posta un commento